Home Thailandia Geografia
Geografia PDF Stampa E-mail

La Thailandia ovvero il Regno della Thailandia, dal 1856 al 1939 formalmente detto Siam, conosciuto anche come Thai Prathet, o Prades, Thai, Rajanajak Thai (o Regno dei Thai), o Sayam (Siam), soprannominata Muang Thai (Terra di libertà), questi sono tutti nomi che fanno riferimento alla geografia di quella porzione di regione centrale del sud est asiatico, identificata oggi con il nome di Thailandia. Con i suoi 513.115 Kmq la Thailandia è formata da due ampie aree geografiche, una vasta porzione a nord e una più piccola nella penisola a sud. il mare di phi phi island visto dalla long tailLa Thailandia è circondata da Myanmar (Birmania) a ovest, Laos a nord e nord-est, Cambogia a sud-est, e dal Golfo della Thailandia e dalla Malesia a sud. La penisola thailandese si estende verso sud da sud ovest in direzione della penisola Malese. Il Myanmar occupa la porzione ovest della penisola fino all'istmo di Kra, dopo il quale la Thailandia si estende per l'intera penisola fino al confine Malese a sud. I suoi 2710 km di coste sono bagnati ad ovest dal Mar delle Andamane (Oceano Indiano) e a est dal Golfo del Siam a sua volta contiguo al Mar Cinese Meridionale.
I rilievi montuosi della parte occidentale del Paese lasciano il posto, man mano che si scende verso sud, alla foresta pluviale, particolarmente fitta nella penisola di Malacca.
il fiume mekongIl fiume Mekong segna il confine della Thailandia con il Laos mentre il Menam (Chao Phraya) raccoglie le acque provenienti dalla zona pedemontana per poi sfociare nel Golfo di Thailandia.
Bangkok, capitale della Thailandia, è il porto principale nel Golfo della Thailandia.
Parchi e riserve
Consapevole del fatto che la bellezza naturale del Paese rappresenta una delle principali attrattive turistiche e che l'industria del turismo è una delle maggiori fonti di reddito per l'economia del paese, il governo ha intensificato gli sforzi tesi a proteggere le aree naturali e ad accrescere gli ettari di territorio destinati alla rete dei parchi nazionali.
Un primo sistema di riserve naturali fu ultimato nel 1960 dal Wild Animal Reservation Protection Act, cui fece seguito il National Parks Act (1961) che stabiliva il programma d'istituzione dei parchi nazionali del regno con la creazione del parco nazionale di Khao Yai. il parco naturale del doi inthanonLe aree protette in Thailandia ricoprono oggi il 14% circa della superficie terrestre e marina del paese, una tra le più alte percentuali al mondo. La Thailandia vanta tutt'oggi 112 fra parchi nazionali e aree protette oltre a circa un migliaio di zone in cui vige il divieto di caccia, riserve naturali, giardini botanici e arborei.
Il parco di Khao Yai si estende su oltre 2.000 Kmq a nord-est di Bangkok, includendo foreste pluviali, decidue e sub-montane, oltre a savane e praterie. Ricco di corsi d'acqua e cascate, esso ospita molti elefanti e la maggior parte delle specie di mammiferi a rischio di estinzioni presenti nel paese, oltre a una nutrita colonia buceri.
Il parco nazionale di Kaeng Krachan è assai esteso (3.000 Kmq circa) sorto nel 1981, include ambienti naturali molto vari, foreste pluviali, praterie, savane, montagne, che costituiscono l'habitat ideale per molte specie animali. Al suo interno vivono, infatti, più di 40 specie di grossi mammiferi quali tigre, l'elefante, l'orso asiatico, il gibbone, il cervo e il gaur. Tra i parchi nazionali 19 sono riserve marine destinate alla protezione di zone costiere, insulari e di mare aperto. Le isole Similan, nel mare delle Andamane, sono state classificate parco nazionale marino nel 1982; sono meta ambita di ogni subacqueo per la bellezza dell'ambiente sottomarino. Sempre nel mare delle Andamane si trova il parco nazionale marino delle isole Surin, dove si trovano ampi banchi coralliferi dalla Thailandia.
la spiaggia di koh phi phi nopphara

Il parco nazionale marino di Kho Phi Phi-Noppharat Thara comprende la grande spiaggia di Noppharat Thara circondata da isolotti verdeggianti di palmizi raggiungibili a piedi con la bassa marea. Le isole (Kho) Phi Phi (krabi) sono famose per gli stupendi paesaggi, mentre appena più a sud si distende il parco marino di Kho Tarutao, non distante dalle acque malaysiane, che raccoglie una teoria di 51 isole spettacolari.



Aggiungi questa pagina al tuo bookmark preferito!
Reddit! Del.icio.us! Mixx! Free and Open Source Software News Google! Live! Facebook! StumbleUpon! TwitThis Joomla Free PHP
 
Copyright © 2014 ThaiNaga
e-mail Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. ~ joomla ~ admin ~ login ~ mappa del sito